Dimenticare Milano….

Mtv Gatti E C. –  Pinciroli Sport Group 3-1  (25/22 25/21 16/25 25/21)

News offerta da:

Si chiude con una sconfitta a Milano il girone di andata della Pinciroli Sport Group Castellanza che interrompe la striscia di risultati positivi. Ancora senza l’indisponibile coach Roberto Luoni, le streghe guidate in panchina da Spallanzani appaiono poco convinte, vanno sotto di due set, conquistano il terzo , ma devono arrendersi al ritorno delle padrone di casa col punteggio finale di 3-1.
Coach Spallanzani schiera Consiglieri in diagonale con Monti, capitan Biglietti e Colombo Dugoni al centro, Cortesi e Taccin di banda con Lanzafame libero.
Parte meglio la squadra di casa, molto più a suo agio e carica. Di fronte un Castellanza teso e che sente l’importanza della gara. 10-6 in favore delle ragazze di casa in avvio, ma le streghe si ritrovano e agganciano il pareggio a quota 14. Nuovo break di Milano 22-18, Castellanza commette troppi errori e non trova contromisure alle avversarie; il finale è tutto di marca milanese che  chiude il primo set 25-22. Le streghe accusano il colpo anche al ritorno in campo. Prima 4-1 e poi 7-4 i parziali con cui Milano si porta a condurre anche nella seconda frazione. Castellanza però prova a reagire e stavolta piazza una serie di attacchi importanti , ritrova entusiasmo e con un break prima impatta 8-8 e poi supera le padrone di casa 9-12. Sostanziale equilibrio in campo con le due squadre che lottano ma faticano a dare continuità al gioco 13-13 15-15 18-18 l’andamento del set fino allo sprint finale quando è Milano  a crederci maggiormente  e a chiudere 25-21 sfruttando i tanti errori nostri. Quasi perfetta la terza frazione delle streghe  che sfruttano il turno in battuta di Taccin per portarsi subito in vantaggio 0-9. Milano è in difficolta e le streghe amministrano il vantaggio 5-11 9-19 dimostrando di avere sangue freddo e buona lucidità. Castellanza  vola fino al 15-23 grazie ai muri di Biglietti, Dugoni e agli attacchi di Cortesi e riapre l’incontro chiudendo  con merito il set 16-25. Nel quarto set le padrone di casa non ci stanno  e forzano il gioco per impensierire le streghe che di contro non sembrano per nulla intenzionate a lasciare l’intera posta in palio alle avversarie.  La gara è in equilibrio 5-5 11-10 15-15 20-20 e si alternano errori banali a punti spettacolari ma sul più bello,  ci pensano gli arbitri ad innervosire le streghe con una chiamata molto dubbia e conseguente cartellino rosso per proteste. Si riprende il gioco e commettiamo subito un altro errore. Milano ringrazia e allunga 23-20,  Castellanza accorcia 23-21 ma su uno scambio lungo subisce il 24-21 e con l’errore finale si chiude la gara sul 25-21.

« Abbiamo commesso una serie incredibile di errori – il commento del DS Steve Pozzi – Milano è stata più brava nei momenti importanti del match: come nel secondo e quarto set, dove nel punto a punto non si è fatta prendere dalla foga, ha sbagliato meno di noi sfruttando i nostri “regali”. L’Assenza prolungata di Luoni si è fatta sentire negli allenamenti così come in partita. Ora torneremo in palestra analizzando cosa non ha funzionato per migliorarci.  L’obiettivo chiaramente è quello di tornare a vincere e allontanarci dalla zona rossa  e per farlo dobbiamo guardare partita dopo partita, cercare di crescere e lavorare duro ».
Il campionato tornerà tra due settimane con la prima gara del girone di ritorno quando le neroverdi affronteranno, ancora in trasferta, il Colombo Impianti (palestra comunale – via Palmiro Togliatti, 12 Certosa di pavia –Pv)  in un altro match delicatissimo in chiave salvezza.