Categoria: homepage

Tutte le news con questo tag saranno visualizzate in homepage

40° trofeo “Mimmo Bellomo”

Il ricordo di Mimmo Bellomo è ancora fortissimo nella società Castellanzese.

A ricordarlo ancora, per la 40° edizione, sarà il Trofeo Mimmo Bellomo, in programma dal 28 al 29 settembre 2019 al palazzetto di Castellanza (PalaBorsani- via per Legnano,3). Questa edizione sarà dedicata a formazioni di Serie B2 e serie C ed oltre alla formazione di casa della Duo Volley ( serie C) parteciperanno le ragazze della Pol. Solaro (serie C) e le formazioni  del Vivi volley Induno e del Pavic Romagnano (di serie B2).

Il torneo si svolgerà nel week end con Semifinali in programma sabato 28 settembre a partire dalle 18.00. Domenica 29 settembre è in programma alle 15.00 la finale per il terzo posto ed a seguire la sfida decisiva per l’assegnazione del premio e le relative premiazioni.

Vi aspettiamo numerosi per assistere all’esordio ufficiale delle nostre ragazze!

CORSI DI MINIVOLLEY 2019/20

Sono aperte le iscrizioni per la stagione 2019/20 ai corsi di “minivolley” a Castellanza

Con il mese di settembre inizieranno i corsi di minivolley ed avviamento alla pallavolo per ragazze, bambine e bambini a partire da 6 anni; i corsi avranno inizio a metà settembre e fino al 30 di settembre sarà di prova gratuita per tutti.
È possibile recarsi direttamente in palestra per la prova ogni martedi, giovedi e venerdi di settembre dalle ore 16:30 presso la palestra della scuola primaria De Amicis, in via Moncucco a Castellanza

Per informazioni è possibile rivolgersi a Cristina (cell. 3467812107) oppure inviare mail a info@volleycastellanza.it

I nostri istruttori trasmetteranno i valori di questo sport: la pallavolo vissuta come esperienza di gruppo con lo scopo di crescere sanamente nel rispetto delle regole, socializzare con le proprie compagne e i propri compagni, ma anche di sviluppare capacità motorie e migliorare le capacità coordinative e intellettive, divertendosi.

GRAZIE DI TUTTO…. CRISTINA

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di saluto  a firma  Cristina Bollini:

Presto riprenderete gli allenamenti e in palestra il silenzio lascerà il posto alle vostre voci.
Anche per me è tempo di riprendere le attività.
Inizio una nuova sfida, o semplicemente riprendo da dove avevo lasciato ormai cinque anni fa.
Ho iniziato come arbitro e, alla fine, si torna sempre da dove si è partiti.
Inizio un’avventura che fino a pochi mesi fa non era nemmeno immaginabile.
L’anno trascorso con voi è iniziato perché, tempo fa, avevo fatto una promessa ad un amico (te lo ricordi Steve quando e cosa ci eravamo detti?); gli avevo detto che prima di lasciare la pallavolo avrei fatto un anno con lui.
E le promesse si mantengono. C’era tanta stanchezza, l’anno scorso, e anche poco entusiasmo. Troppe cose finite come non avrei mai valuto.
Ho iniziato in sordina, ma il vostro entusiasmo e la voglia di mettersi in gioco che ho potuto vedere in voi (ragazze, allenatori e dirigenti), piano piano ha risvegliato il mio.
L’anno scorso ci sono stati tanti episodi (belli ma anche meno belli) che mi hanno fatto tornare il sorriso in palestra.
Uno su tutti: una gara di under 14 in cui facevo il referto e ho messo la musica e, ad un certo punto, c’erano i genitori in tribuna che ballavano; ma non solo i “nostri” genitori, anche quelli della Scuola del Volley.
E pazienza il risultato ….. in quel momento sorridevano tutti.
Perché non importa sempre arrivare primi, non importa vincere sempre, molte volte è più importante come hai condotto la gara.
Poi, tempo dopo, arriva la telefonata che non ti aspetti, che ti chiede di riprendere da dove avevi lasciato anni fa. E arrivano i tanti dubbi sulla risposta da dare.
E subito dopo ti capita un torneo che vai ad arbitrare e pensi che saranno le solite gare e invece ti ritrovi a divertirti come non capitava da anni, e conosci persone che ti fanno tornare il sorriso.
E poi un altro torneo, dedicato ad una ragazza speciale che ci ha lasciati troppo presto, in cui capisci che, forse, hai ancora qualcosa da dare al mondo della pallavolo, e ancora tanto, tanto da imparare.
Tanti piccoli episodi in un anno lungo, che hanno visto protagoniste tante persone; ognuno di voi mi ha lasciato qualcosa in un angolo nascosto del cuore.
E allora, riprendo anche io, con un po’ di tristezza perché non sarò più lì con voi, ma da un’altra parte, con un altro ruolo, ma anche con un sorriso perché ogni volta che potrò ritornerò da voi.
Perché, tra amici che si rispettano, non è importante quale casacca si indossi, o il ruolo che si ricopre. Importa solo la persona che sei.
L’amicizia, il rispetto, la voglia di esserci, di essere presenti quando le cose non vanno come vorremmo, la disponibilità nelle piccole cose, il mettersi al servizio di tutti (come fanno gli scout – si proprio quelli che vanno in giro con i pantaloncini quando fa freddo – di cui ho fatto parte e che tanto mi hanno dato).
Ecco, inizio partendo da qui, dai vostri sorrisi che porterò con me e dal vostro impegno che farò mio.
Grazie a tutti coloro che lo scorso anno, con parole e gesti anche inconsapevoli, hanno reso possibile tutto questo.
Cristina Bollini

 

Tutto scorre, la vita stessa lo fa, ma gli amici veri restano.
Finché abbiamo dei ricordi, il passato dura…finché abbiamo speranze, il futuro ci attende…finché abbiamo amici, il presente vale la pena di essere vissuto.
Non c’è vera felicità senza un amico con cui condividerla, pertanto rinnovando i saluti e i ringraziamenti da parte mia e di tutta l’organizzazione, Ti  auguro un futuro prossimo di grandi opportunità.

Steve Pozzi

campagna di reclutamento 2019/2020

Fervono i preparativi per il “reclutamento” in funzione dell’allestimento delle squadre di vertice, delle formazioni giovanili e del minivolley del “Consorzio DUOVOLLEY”.

L’attività tecnico-agonistica prevede la partecipazione ai seguenti campionati: Serie C, Serie D, Under 18, Under 16, Under 14, Under 13, Under 12 ( con la possibilità di allestire più di una formazione x categoria); avranno inizio anche, come ogni anno, i corsi di minivolley oltre che i progetti scuola.

Vi aspettiamo in palestra nei mesi di maggio e giugno per farvi conoscere i progetti e la nostra attività pallavolistica.

La partecipazione agli allenamenti di atlete tesserate FIPAV  presso altre società è subordinata al rilascio di nullaosta.

SERIE D – CHIUDIAMO AL 7^ POSTO

Si conclude con un 7^ posto in classifica la stagione delle streghe in serie D  2018-19
Nell’ultima gara, ininfluente ai fini della nostra classifica, le neroverdi si impongono in rimonta alla kolbe Legnano col punteggio di 3a2.

Soddisfatto per la stagione il mister Max Ballerini che dichiara: sicuramente un’esperienza positiva, partivamo con una rosa quasi completamente nuova   e per metà campionato abbiamo viaggiato in alta classifica  poi con tutti gli infortuni che abbiamo avuto  le cose si sono complicate ma non è tutto da buttare anche se il rammarico per cosa poteva essere senza gli incidenti di percorso , lascia l’amaro in bocca un po a tutti.

Nonostante qualche errore sia stato commesso, la  stagione è da considerarsi sicuramente positiva;  si poteva fare di più, ma dobbiamo essere alquanto obbiettivi soprattutto in base agli intenti prefissati, tenendo inoltre conto che questo era l’anno della rinascita. Ogni tassello di questo puzzle si è rivelato importante, le ragazze si sono messe a disposizione con la maturità e con lo spirito di chi aveva l’interesse e la voglia di far crescere la squadra.

In  questi giorni i dirigenti faranno un’analisi a mente fredda e soprattutto più approfondita della stagione, per cercare di capire quali gli errori commessi in questo anno in modo da non ripeterli nelle prossime stagioni e per trovare il giusto assetto sportivo in considerazione della nascita del  consorzio DUOVOLLEY.

A tutti voi che ci avete seguito,
grazie per essere stati con il fiato sospeso fino all’ultimo set, per aver creduto nel valore di ciascuna giocatrice, per esservi affezionati a questa “grande famiglia”, per aver amato insieme a noi questo meraviglioso sport chiamato pallavolo. Uno sport che non fa sconti, e regala gioie solo a fronte di un costante impegno. Uno straordinario “passatempo”, una vera palestra di vita. Impari che la partita è vinta solo alla fine e per cui non puoi, non devi mollare prima; ti rendi conto che a volte, da solo, non ce la puoi fare e hai bisogno di una compagna che ti aiuti a rialzarti. Ad ogni match, ti accorgi che affrontare l’avversaria significa sconfiggere la tua paura e diventare sempre più forte, o almeno consapevole che tutto, o quasi, in qualche modo si possa superare. La pallavolo esige sacrifici, richiede tempo che viene tolto a qualcos’altro e non tutti ovviamente lo capiscono. Quelli che decidono di accompagnarci in questo percorso lo fanno solo per amore e perché riescono davvero a comprendere quanto questo sport e tutto quello che si porta con sé sia speciale e importante.

Quello che succederà domani non si può sapere, ed è bene apprezzare sempre quanto di bello, fino ad ora, è stato concesso o si è creato perciò ancora grazie a tutti quelli che in un modo o nell’altro hanno permesso di vivere insieme questa storia sportiva di cui ognuno di noi custodirà nel suo cuore un piccolo pezzetto.

Ci auguriamo che quanto fatto sino ad ora sia il punto di partenza per nove sfide.

Con affetto
asd vOLLEYTEAM

VOLLEYTEAM E PRO PATRIA SI UNISCONO

Dopo 1 anno di “fidanzamento” nasce il consorzioDuoVolley

E’ già stagione di programmi per le due storiche società Pro Patria Busto e Volleyteam Castellanza che sulla scorta dell’esperienza maturata in questi mesi  e del “feeling” che si è venuto a creare in questa stagione presto daranno vita al consorzio “DUOVOLLEY“.

Steve Pozzi e Roberto Asta, i due direttori sportivi, sono gli artefici di questa  idea e del loro sviluppo ed ora è finalmente possibile dire che sarà creato un collegamento effettivo fra le due società con l’integrazione fra dirigenti, la collaborazione tra le professionalità tecniche, sportive e manageriali delle due società e soprattutto l’integrazione dei propri atleti tesserati; tutti quanti coinvolti al servizio dello sviluppo della pallavolo giovanile al fine di rivitalizzare gli antichi valori ispiratori che intendono lo sport in generale e la pallavolo in particolare come puro mezzo di sviluppo fisico e di formazione della personalità.

Con un progetto condiviso, i due team intendono quindi ridisegnare l’offerta sportiva sia per i settori giovanili maschile e femminile che per quanto riguarda le squadre di vertice puntando tanto alla promozione dei corsi di minivolley, quanto alla qualificazione e selezione di atlete e atleti sia del settore giovanile che di fascia alta.

L’obiettivo del progetto DuoVolley, prevede di proseguire nel programma di crescita tecnica dei propri giovani atleti ed in particolare i due club, unendo le proprie forze, fornendo guide tecniche di primissimo ordine e ampliando gli spazi nelle palestre contano di poter offrire a molti più giovani la possibilità di praticare il nostro sport.

La volontà è certamente quella di creare squadre d’élite per competere e livello provinciale e regionale ma anche di portare in palestra un maggior numero di praticanti mandando i propri tecnici nelle scuole attraverso i gli strumenti previsti dal Ministero della Pubblica Istruzione, dando quindi a tutti la possibilità di fare sport a tutti i livelli.

Siamo quindi felici di poter condividere un percorso comune; percorso che auspichiamo proficuo sotto ogni profilo in grado di dare nuovo lustro alla pallavolo territoriale e dei comuni limitrofi, il cosiddetto basso varesotto/alto milanese, un obiettivo tanto ambizioso quanto affascinante.

ASD VOLLEYTEAM Castellanza + PRO PATRIA Busto A.

per contatti E-mail: consorzio2volley@gmail.com

SCONFITTA ONOREVOLE

Volleyteam Castellanza – Futura Volley: 0 – 3 (19-25, 21-25, 16-25)

Sconfitta onorevole ma con un pizzico di amarezza per le streghe nel campionato di serie D di volley femminile.

Sul campo del PalaBorsani contro la seconda forza del girone ( futura volley Mezzana Corti) il team di coach Max Ballerini gioca a lungo alla pari, combattendo in tutti e tre i set ma poi deve alzare bandiera bianca tra gli applausi. Le assenze si fanno sentire in casa neroverde ma le streghe giocano una partita di carattere dimostrando di saper esprimere una buona pallavolo ed aumentando il rammarico per i tanti punti lasciati in giro durante la seconda parte della stagione.

Prossimo turno in trasferta sabato 27.4.2019 alle ore 21.15 ad Abbiategrasso Strada  CHIAPPANA ang VIA STIGNANI

trasferta da dimenticare

Futura Volley Giovani Pg – Gobbo Allestimenti Castellanza 3-0 (25/17 25/18 25/20)

Partita che si mette subito in salita per le ragazze di Castellanza, che già priva di 4 giocatrici deve rinunciare ancha a Lana che si infortuna nel riscaldamento, il che costringe coach Ballerini a cambiare il sestetto con cui aveva preparato la partita. Futura parte cmq forte e le Streghe non reggono l’urto, male in quasi tutti i fondamentali che consentono alle padrone di casa di giocare in scioltezza e chiudere agevolmente il set. Il secondo set vede Castellanza cercare di mischiare le carte per cercare una reazione, che tiene le nostre ragazze attaccate fino al 10-10, complice anche la Futura che inizia a fare girare tutte le ragazze a disposizione, i soliti errori sia in difesa che in attacco però condannano le Streghe anche nel secondo set. Terza frazione di gioco e terza formazione provata da coach Ballerini che butta nella mischia le giovani aggregate per l’occasione; le ragazze hanno un principio di set incoraggiante e con belle azioni danno del filo da torcere alla Futura che pianon piano riesce ad agganciare le nostre sul al 17-17 quando si spegna di nuovo la luce e complici 4 regali Futura allunga nel punteggio e danno il la’ al 3-0 con cui perdiamo la contesa. Con così tante assenze diventa tutto piu difficile in gara come in allenamento ma lo spirito battagliero non manca e di sicuro le streghe venderanno cara la pelle nell’anticipo casalingo (palestra L. Da Vinci) di venerdi 23 p.v. contro Canegrate alle ore 21.00.

batte forte il cuore neroverde

Gobbo Allestimenti Castellanza-U.S. Marnatese Asd 3-1 (22-25; 25-22; 25-12; 25-20)

Il giusto cinismo ha caratterizzato le ragazze di coach Ballerini che, reduci da un periodo non proprio roseo, hanno saputo aggredire l’avversario con le unghie e con i denti, seppur dopo un avvio stentato contro la US Marnatese. Prive di alcune ragazze infortunate, le streghe sono scese in campo sperimentando diverse soluzioni, con l’alternanza in campo di Clivio, Barone, Montalbetti e Dinzey, di solito utilizzata nel ruolo di libero, ma da alcune gare schierata come banda. Poi in campo a rotazione Dugoni, Lana, Magno, Rossetti e anche la giovane Rutigliano, aggregata dalle giovanili, con Accoto in regia e Olgiati Libero. Come già detto l’avvio non è stato dei più felici, con le ospiti che hanno saputo reggere l’impatto iniziale, ribaltando il risultato prima sull’8-9 poi sul 12-14, forzando al servizio e portandosi a casa numerosi punti. Inutile la reazione, di grande carattere, delle streghe, che accorciano (15-20, 22-25), senza però riuscire a raddrizzare il set. Il secondo parziale vede da subito le neroverdi aggredire le avversarie , compatte a muro e attente in attacco indirizzano subito in proprio favore il set (18-12). Le ospiti però riprendono a ruggire nel finale (20-17), quindi Ballerini getta nella mischia la giovane Rutigliano che piazza subito due punti importantissimi (24-18) ammortizzando così i quattro set point annullati e chiuidendo il set in proprio favore. Nella terza frazione Marnate non entra praticamente in campo, mentre la Gobbo Allestimenti gioca sul velluto, con Barone salita in cattedra a “bombardare”, ben imbeccata dalle alzate di Accoto. Si uniscono alla festa, a turno, le varie Magno, Dugoni, Montalbetti e Lana, poi Accoto con l’ace del +10 (18-8). Negli ultimi scampoli di set entra ancora Rutigliano e, come nel parziale precedente, anche ora segna punti decisivi per chiudere i conti. nel quarto set Marnate prova il tutto per tutto e al 4-3 di Barone reagisce imperiosamente, allungando sul 5-10: time-out di un poco contento Ballerini che chiama le sue alla concentrazione, sottolineando come di tutti i punti ospiti, la maggior parte sia arrivata per via di errori neroverdi. Al rientro in campo la strigliata del coach scuote il sestetto in campo: Olgiati salva l’impossibile, e Dugoni sigla il sorpasso (17-15), ancora Magno a punto per mantenere il +2 (20-18) e infine i tre punti consecutivi di Barone fanno +4 e ci pensa Lana a mandare fumo ogni speranza residua di Marnate. Prossimo impegno delle Streghe sul campo della Futura Volley Giovani, seconda in classifica, all’Oratorio San Luigi di Sacconago di via Ortigara 42 – sabato 16 marzo alle ore 17.00 dove ci si aspetta un’altra battaglia.