batte forte il cuore neroverde

Gobbo Allestimenti Castellanza-U.S. Marnatese Asd 3-1 (22-25; 25-22; 25-12; 25-20)

News offerta da:

Il giusto cinismo ha caratterizzato le ragazze di coach Ballerini che, reduci da un periodo non proprio roseo, hanno saputo aggredire l’avversario con le unghie e con i denti, seppur dopo un avvio stentato contro la US Marnatese. Prive di alcune ragazze infortunate, le streghe sono scese in campo sperimentando diverse soluzioni, con l’alternanza in campo di Clivio, Barone, Montalbetti e Dinzey, di solito utilizzata nel ruolo di libero, ma da alcune gare schierata come banda. Poi in campo a rotazione Dugoni, Lana, Magno, Rossetti e anche la giovane Rutigliano, aggregata dalle giovanili, con Accoto in regia e Olgiati Libero. Come già detto l’avvio non è stato dei più felici, con le ospiti che hanno saputo reggere l’impatto iniziale, ribaltando il risultato prima sull’8-9 poi sul 12-14, forzando al servizio e portandosi a casa numerosi punti. Inutile la reazione, di grande carattere, delle streghe, che accorciano (15-20, 22-25), senza però riuscire a raddrizzare il set. Il secondo parziale vede da subito le neroverdi aggredire le avversarie , compatte a muro e attente in attacco indirizzano subito in proprio favore il set (18-12). Le ospiti però riprendono a ruggire nel finale (20-17), quindi Ballerini getta nella mischia la giovane Rutigliano che piazza subito due punti importantissimi (24-18) ammortizzando così i quattro set point annullati e chiuidendo il set in proprio favore. Nella terza frazione Marnate non entra praticamente in campo, mentre la Gobbo Allestimenti gioca sul velluto, con Barone salita in cattedra a “bombardare”, ben imbeccata dalle alzate di Accoto. Si uniscono alla festa, a turno, le varie Magno, Dugoni, Montalbetti e Lana, poi Accoto con l’ace del +10 (18-8). Negli ultimi scampoli di set entra ancora Rutigliano e, come nel parziale precedente, anche ora segna punti decisivi per chiudere i conti. nel quarto set Marnate prova il tutto per tutto e al 4-3 di Barone reagisce imperiosamente, allungando sul 5-10: time-out di un poco contento Ballerini che chiama le sue alla concentrazione, sottolineando come di tutti i punti ospiti, la maggior parte sia arrivata per via di errori neroverdi. Al rientro in campo la strigliata del coach scuote il sestetto in campo: Olgiati salva l’impossibile, e Dugoni sigla il sorpasso (17-15), ancora Magno a punto per mantenere il +2 (20-18) e infine i tre punti consecutivi di Barone fanno +4 e ci pensa Lana a mandare fumo ogni speranza residua di Marnate. Prossimo impegno delle Streghe sul campo della Futura Volley Giovani, seconda in classifica, all’Oratorio San Luigi di Sacconago di via Ortigara 42 – sabato 16 marzo alle ore 17.00 dove ci si aspetta un’altra battaglia.